Da poche pagnotte e un paio di pesci, Gesù ha dato da mangiare a 5000 persone!

Leggi la storia – Giovanni 6:1-15

Dopo un po’ di tempo, Gesù attraversò il lago di Galilea, detto anche di Tiberìade. Molta gente gli andava dietro, perché vedevano i segni miracolosi che faceva guarendo i malati.

Mancavano pochi giorni alla festa ebraica della Pasqua.

Gesù salì sulla montagna, e si sedette lì con i suoi discepoli. Poi si guardò attorno, e vide tutta la gente che era venuta. Allora disse a Filippo:

— Dove potremo comprare il pane necessario per sfamare questa gente?

Gesù sapeva benissimo quello che avrebbe fatto, ma diceva così per mettere alla prova Filippo.

Filippo rispose:

— Duecento monete d’argento non basterebbero neppure per dare un pezzo di pane a tutti.

Un altro discepolo, Andrea che era fratello di Simon Pietro, disse:

— C’è qui un ragazzo che ha cinque pagnotte d’orzo e due pesci arrostiti. Ma non è nulla, per tanta gente!

Gesù ordinò:

— Dite alla gente di sedersi per terra.

Il terreno era erboso, e tutti si sedettero in terra. Erano circa cinquemila.

Gesù prese il pane, fece una preghiera di ringraziamento, poi cominciò a distribuire a tutti pane e pesce a volontà.

Quando tutti ebbero mangiato a sufficienza, Gesù disse ai suoi discepoli: «Raccogliete i pezzi avanzati, perché nulla vada perduto».

Essi li raccolsero, e riempirono dodici cesti con gli avanzi delle cinque pagnotte.

La gente, vedendo il segno miracoloso che Gesù aveva fatto, diceva: «Questo è veramente il *profeta che deve venire nel mondo».

Gesù allora, sapendo che volevano prenderlo per farlo diventare re, se ne andò di nuovo verso la montagna, tutto solo.

Hai una domanda?

Cerchiamo persone che vogliono seguire Gesù.