Gesù calma una tempesta

Gesù comincia a fare miracoli, mostrando la sua vera identità e confermando che ciò che dice è vero. Qui possiamo vedere che ha persino potere sulla natura, un’impresa che nessun uomo o donna ha mai compiuto.

Persino il vento e le onde della tempesta obbediscono a Gesù!

Leggi la storia – Marco 4:35-41

La sera di quello stesso giorno Gesù disse ai suoi discepoli: «Andiamo all’altra riva del lago». Essi lasciarono la folla e portarono Gesù con la barca nella quale già si trovava. Anche altre barche lo accompagnarono.

A un certo punto il vento si mise a soffiare con tale violenza che le onde si rovesciavano dentro la barca, e questa già si riempiva d’acqua. Gesù intanto dormiva in fondo alla barca, la testa appoggiata su un cuscino. Allora gli altri lo svegliarono e gli dissero:

— Maestro, affondiamo! Non te ne importa nulla?

Egli si svegliò, sgridò il vento e disse all’acqua del lago: «Fa’ silenzio! Calmati!».

Allora il vento si fermò e ci fu una grande calma. Poi Gesù disse ai suoi discepoli:

— Perché avete tanta paura? Non avete ancora fede?

Essi però si spaventarono molto e dicevano tra loro: «Chi è dunque costui? Anche il vento e le onde del lago gli ubbidiscono!».

Dopo aver guardato il video potresti passare un momento a meditare sulla storia in maniera più approfondita. Clicca sul tasto “Rispondi a 3 domande” o scegli una delle tre opzioni qui sotto.